The Word Foundation

THE

PARMA

MARZU, 1906.


Copyright, 1906, da HW PERCIVAL.

MOMENTI CON AMICI.

 

Cumu pudemu sapè ciò chì avemu statu in a nostra ultima incarnation? hà dumandatu à un visitore l'altra notte dopu à una lezzione.

L'unicu modu per sapè hè di sapè in modu pusitivu cum'è quale avemu campatu prima. A facultà da quale vene questa cunniscenza hè a memoria, di un ordine più altu. In mancanza di quessa, ognunu puderà furmà stimi di ciò chì era prima da ciò chì li piace veramente à avà. Hè solu ragionevule supponi chì, se avemu qualunque scelta in materia, ùn selezziunemu micca cum'è a cundizione o l'ambienti in quale duvemu venire, cume ùn sò micca adattati à i nostri gusti o di u sviluppu è, d'altra parte, se ùn avemu micca sceltu, dunque, a lege chì governa a reincarnazione ùn ci mette micca in cundizioni micca adattate per u sviluppu.

Ci sentimu in simpatia cù o sò opposti à certi ideali, caratteri, classi di persone, tipi di persone, artisgii, professioni, arti è occupazioni, è questu indicaria se avemu travagliatu per o contru questi prima. Si senti in casa o in mala purtata in una sucità bona o cattiva, chì indicaria à ciò chì aviamu abituatu prima. Un vagabone, abituatu à stuzzicà si idly nantu à un vechju muratore o à longu una strada di campagna pulvulosa, ùn si senteria micca comodu in una sucità educata, in un laboratoriu di chimichi, o in tribuna. Nemmenu unu chì avia statu un omu attivu attivu, meccanicamente o filosòficu inclinatu, si senti comodu è in tranquillità affinchendu sè stessu, senza lavare, in vistimenti stracciati.

Pudemu cun una ghjusta precisione inferisce ciò chì eramu in a vita passata micca per ricchezza o pusizione in u presente, ma da ciò chì i nostri impulsi, ambizioni, gusti, ùn piacenu, cuntrullendu e passioni, ci tiranu in u presente.

 

 

Pudemu sapè quante volte chì eramu nati prima?

U corpu hè natu è u corpu mori. L'ànima ùn hè micca natu nè mori, ma incarnate in u corpu chì hè natu è lascia u corpu à a morte di u corpu.

Per sapè quant'ella vita hà passatu una anima in questu mondu, fate un ochju à e diverse razze chì avà sò in u mondu. Considera u sviluppu murale, mentale è spirituale di un Africa, o Isulanu di u Sudu; è po quellu di Newton, di Shakespeare, di Platone, di Buddha, o di Cristu. Tra sti estremi pensemu à e sfarente qualità di sviluppu chì presenta l'umanità. Dopu à sta dumanda induve "Eiu" stanu trà queste estremi.

Dopu avè ottinutu a pusizione vede quantu "aghju" amparatu da e sperienze di a vita prisente - l'omu ordinariu amparà pocu ma pocu - è cumu si "agisce" ciò chì "aghju" amparatu. Dopu sta dumanda interessante, forse pudemu furmà qualche idea di a quantità di volte chì deve esse necessariu esse campatu per ghjunghje ancu à u statu presente.

Ùn ci hè manera di alcuna persona di cuntà quante volte hà vissutu prima, eccettu per cunnuscenza vera è una cuscenza cuntinua da u passatu. S'ellu si avia dettu ch'ellu vivia duie o cinquanta mille volte chì l'infurmazioni ùn l'avarianu micca benefiziu, è ùn puderia micca verificà fora da una cunniscenza chì vene da a so propria anima. Ma per l'illustrazione data, forse pudemu furmà qualche idea di i milioni di anni attraversu chì duvemu venite ghjunghje à u statu attuale.

 

 

Sò cuscenti trà e nostre reincarnazioni?

Simu. Ùn sò micca cuscenti in u listessu modu cum'è noi durante a vita in u corpu. Stu mondu hè u campu di azzione. In ellu l'omu vive è muviva è pensa. L'omu hè un cumpostu compostu o cumpostu di sette omi o di principii. À a morte, a porzione divina di l'omu si separa da a parte materiale, è i principii divini o l'omi abbitanu in un statu o cundizione chì hè statu determinatu da i pinsamenti è l'azzioni in tutta a vita. Questi principii divini sò a mente, l'anima è u spiritu, chì, cù i desideri più alti, passanu à a cundizione ideale chì a vita nantu à a terra hà determinatu. Sta cundizione ùn pò esse più altu ch'è eranu i pinsamenti o ideali durante a vita. Siccomu questi principii sò scunnisciuti da a parte materiale brutale ùn sò micca cuscenti di u male di a vita. Ma sò consciente, è vivenu l'ideali chì sò furmati durante a vita appena finita. Questu hè un periodu di restu, chì hè cusì necessariu per u prugressu di l'ànima cum'è un riposu di notte hè necessariu per adattà à u corpu è à a mente per l'attività di u ghjornu chì vene.

À a morte, a separazione di u divinu da i principii mortali permette l'esperienza di i beni di l'ideali da l'ideali. Questu hè un statu cusciente trà i reincarnazioni.

 

 

Chì sò i punti di vista teosofichi di i rincarnazioni di Adam è Eva?

Ogni volta chì sta dumanda di un teosofista hà causatu un surrisu, ancu s'è l'idea d'Adamu è Eva d'esse i primi dui esseri umani chì vivi in ​​stu mondu hè stata dimustrata in i so assurdi da investigazioni scientifiche muderne, ma a quistione abbastanza. vene spessu.

L'omu ben informatu subitu dicerà chì l'evoluzione mostra chì sta storia hè una fabula. U teosofistu concorda cun questu, ma dicendu chì a storia primaria di a razza umana hè stata priservata in questu mitu o fabula. A Duttrina Secreta mostra chì a famiglia umana in u so statu iniziale è primariu ùn era micca cum'è avà, custituita da omi è donne, ma chì in fattu ùn ci era sessu. Chì in u sviluppu naturale gradualmente un sessu doppiu o ermafroditismu hè statu sviluppatu in ogni essere umanu. Chì ancora dopu eranu sviluppati i sessi, in quale l'umanità attualmente hè divisa.

Adamu è Eva ùn significheghja micca un omu è una sola donna, ma l'umanità tutta. Eiu è aghju statu Adamu è Eva. A reincarnazione di Adamu è Eva hè a reincarnazione di l'anima umana in parechji corpi sfarenti, in parechji terreni, è attraversu parechje razze.

 

 

Chì hè a durata di u tempu numinatu trà a reincarnazioni, se ci hè un tempu specificatu?

S'hè dettu chì u periodu trà l'incarnazioni, o da u tempu di a morte di un corpu finu à l'anima ripiglià a residenza in un altru chì nasce in u mondu, hè di circa quince centu anni. Ma questu ùn si applica in alcunu manera à tutte e persone, è sopratuttu micca à l'omu occidentale mudernu, attinente.

U bonu omu chì anhela u celu, chì face e boni opere in stu mondu è hà ideali è una immaginazione viva, quellu chì tene à l'eternità in u celu, pò avè un celu per un periodu immensu, ma hè sicuru di dì chì tali hè micca l'omu mediu in oghje ghjornu.

A vita in questu mondu hè u campu di azzione in quale sò sementi sementi. U celu hè un statu o una cundizione di reste induve a mente riposa da i so labori è travaglia in a vita chì pò esse torna reincarnata. U periodu dopu a quale a mente si ritrova dipende da ciò chì hà fattu in a vita è induve hà postu u so pensamentu, induve induve u pensamentu o l'aspirazione hè in quellu locu o cundizione a mente và. U periodu ùn si pò micca esse misuratu da i nostri anni, ma piuttostu da a capacità di a mente per piacè in attività o di riposu. Un mumentu in un certu tempu pare esse una eternità. Un altru momentu passa cum'è un lampu. A nostra misura di u tempu, dunque, ùn hè micca in i ghjorni è anni chì venenu è vanu, ma in a capacità di fà questi ghjorni o anni longu o brevi.

U tempu hè numinatu per a nostra stanza in celu trà e reincarnazioni. Ognunu li nomina ellu stessu. Ogni umanu vive a so vita. In quantu ogni unu hè diffirenti in dettaglio da ogni altru nimu dichjarazione definita quant'è u tempu pò esse fatta un'altra ch'è chì ugnunu face u so tempu da ellu stessu per i so pinsamenti è azioni, è hè longu o curtu quant'ellu a face. Hè pussibile per unu à reincarnate in menu di un annu, ancu chì questu hè inusual, o per estende u periodu per migghiara d'anni.

 

 

Cambiammi a nostra persunità quandu tornemu à a terra?

Facemu u stessu modu chì cambiamu un vestitu di ropa quandu hà servitu u so scopu è ùn hè più necessariu. A persunalità hè cumposta da materia elementale unita in forma, animata da u principiu di a vita, diretta è promossa da u desideriu, cù e fasi inferiore di a mente chì agiscenu allora attraversu i cinque sensi. Questa hè a cumminazione chì chjamemu a persunale. Esiste solu per u periodu di anni da a nascita à a morte; sirvintendu u strumentu cun è attraversu chì a mente travaglia, entra in cuntattu cù u mondu, è sperimenta a vita in quessu. À a morte, sta persunalità hè alluntanata è torna in l'elementi occulti di a terra, l'acqua, l'aria è u focu, da ellu era stata disegnata è cumminata. A mente umana poi passa à u so statu di riposu dopu à u piacè di u quale custruisce è entra in una altra persunalità per continuà a so educazione è a so sperienza in u mondu.

HW Percival