The Word Foundation

THE

PARMA

GhjU U 1906.


Copyright, 1906, da HW PERCIVAL.

MOMENTI CON AMICI.

 

In una riunione qualchì sera, a dumanda hè stata dumanda: Hè un Teosofu un vegetarianu o un manghjatore di carne?

Un teosofista pò esse un manghjatu di carne o un vegetarianu, ma u vegetarismu o manghjà di carne ùn ne ferà micca un teosofista. Sfortunatamente, assai persone anu suppostu chì u sine qua non per una vita spirituale hè u vegetarismu, mentre chì una tale dichjarazione hè cuntraria à l'insignamentu di i veri istruttori spirituali. "Micca ciò chì entra in bocca infila un omu, ma quellu chì esce da bocca, questu difetta un omu", disse Ghjesù. (Matt.xvii.)

'Ùn credi micca chì stà in e fureste scure, in isolamentu fieru è fora di l'omi; ùn credi micca chì a vita nantu à e radiche è e piante. . . .Oh devotee, chì questu vi porterà à l'ubbiettivu di liberazione finale ", dice a Voce di u Silenziu Un teosofistu deve aduprà u so megliu ghjudiziu è esse sempre guvernatu da a ragione in a cura di a so salute fisica psichica è mentale. In quantu à a materia di l'alimentazione, a prima dumanda chì si deve dumandà à ellu stessu hè: "Chì alimento hè necessariu per mè per mantene u mo corpu in salute?" Quand'ellu scopre l'esperimentu allora lasciassi piglià quellu cibo chì a so sperienza è l'osservazione li mostranu. per esse più adattatu à i so bisogni fisichi è mentali. Tandu ùn sarà senza dubbiu di quale manghjà manghjà, ma di sicuru ùn parlerà micca o penserà à un carnariam o à un vegetarismu cume esse una qualificazione di u teosofista.

 

 

Cumu un veru teosofu si pò cunsiderà un teosofu è manghjà carne ancu quandu si sapenu chì i desideri di l'animali sò trasferiti da a carne di l'animali à u corpu di quellu chì manghja?

Un veru teosofistu ùn dice mai esse un teosofistu. Ci hè parechji membri di a Società Teosofica ma pochi pochi teosofi reali; perchè un teosofista hè, cum'è u nome implica, chiunque ha assuciatu a saviezza divina; quellu chì hà unitu cù u so Diu. Quandu parlemu di un veru teosofista, deve significà unu chì hà una saviezza divina. In generale, ancu s'ellu ùn hè micca precisu, parlendu, però, un teosofista hè un membru di a Società Teosofica. Quellu chì dice chì cunnosce i desideri di l'animali per esse trasferitu à u corpu di quellu chì manghja hè prova da a so dichjarazione chì ùn sà micca. A carne di l'animali hè a forma di vita più sviluppata è cuncentrata chì pò esse usata ordinariamente cum'è alimentariu. Questu rapprisenta u desideriu, certamente, ma u desideriu di l'animali in u so statu naturale hè assai menu bagnante di u desideriu in l'omu. U desideriu in sè stessu ùn hè micca male, ma diventa solu male quandu una mente evillamente disposta si unisce cun ella. Ùn hè micca u desideriu stessu chì hè cattivu, ma i scopi cattivi à a quale hè posta da a mente è à a quale pò induce a mente, ma di dì chì a vuluntà di l'animali cume una entità hè trasferita à u corpu umanu hè una dichjarazione sbagliata. L'entità chjamata u kama rupa, o corpu di desideriu, chì attueghja u corpu di l'animali, ùn hè in nulla manera cunnessa cù a carne di quellu animale dopu a morte. A brama di l'animali vive in u sangue di l'animali. Quandu l'animali hè uccisu, u corpu di u desideriu passa da u so corpu fìsicu cù u sangue di a vita, lascendu a carne, custituita da e cellule, cum'è a forma di vita cuncentrata chì hè statu travagliatu da quellu animali da u regnu vegetale. L'alimentatore di carne averia daveru quantu à dì è esse più ragiunate di dì, chì u vegetarianu si avvelenò cù l'acidu prussicu manghjendu lattugu o qualsiasi altri veleni chì abbondanu in verdura, da quellu vegetarianu puderia veramente è dì bè chì l'alimentatore di carne stava manghjendu è assorbendu i desideri di l'animali.

 

 

Ùn hè micca veramente chì i yogis di l'India, è omi di divinità, vivau da verdure, è se sì, ùn vole chì quelli chì si sviluppavanu evitassi a carne è ancu viva da i vegetali?

Hè vera, chì a maiò parte di i yoghi ùn manghjanu micca a carne, nè ancu quelli chì anu un grande successu spirituale, è chì solenu vive fora di l'omi, ma ùn seguita micca perchè anu fattu, tutti l'altri si deve astenerà di carne. Questi omi ùn anu micca rializazioni spirituali perchè vivenu da i vegetali, ma manghianu verdura perchè si ponu fà senza a forza di a carne. In novu avemu da ricurdà chì quelli chì anu rializatu sò abbastanza sferenti da quelli chì stanu cercandu di cumincià à ottene, è l'alimentu di unu ùn pò micca esse u cantu di l'altru perchè ogni corpu necessita l'alimentu più necessariu per mantene a salute. Hè pateticu cum'è hè divertente vede chì u mumentu percive un ideale quellu chì a percepisce hè prubabile di suppone ch'ella sia à a so apertura. Simu cum'è i zitelli chì vedenu un oggettu luntanu ma chì ignuranu in modu ignorante per catturà, senza scunniscenza di a distanza chì intervene. Hè troppu cattivu chì l'aspiranti à u yogiship o a divinità ùn deve micca imità e caratteristiche divine è l'aspettazione spirituale di l'omi divini invece di appruvà i più abitudini è e costumi materiali è fisichi, è pensendu chì, facendu cusì, diventeranu ancu divine . Unu di l'essenziali per u prugressu spirituale hè di amparà ciò chì Carlyle chjama "L'eternità fisica di e cose".

 

 

Cosa hà l'effettu per manciate di i ligumi nantu à u corpu di l'omu, paragunatu cù a mancia di carne?

Questu hè largamente determinatu da l'apparechju digestivu. A digestione hè continuata in bocca, stomacu è canale intestinale, aiutata da i secreti di u fegatu è di u pancreas. I vegetali sò digeriti principarmenti in u canali intestinali, mentre chì u stomacu hè principalmente un organu di digestione di carne. L'alimentu pigliatu in bocca hè allu masticatu è mischiatu cù a saliva, i denti chì indicanu a tendenza è a qualità naturali di u corpu in quantu à esse erbivori o carnivori. I denti mostranu chì l'omu hè carnivore di dui terzi è un terzu erbivore, chì significa chì a natura li hà furnitu dui terzi di u numeru sanu di i so denti per manghjà carne è un terzu per i vegetali. In u corpu sanu naturale questu deve esse a proporzione di u so alimentu. In cundizione sana l'usu di una spezia à l'esclusione di l'altru pruvucarà un sbilanciatu di salute. L'usu exclusivu di i vegetali provoca a fermentazione è a produzzione di levadura in u corpu, chì portanu tutte e manere di e malatie chì l'omu hè eredi. Appena a fermentazione cumencia in u stomacu è l'intestine, ci sò formazioni di levadura in u sangue è a mente diventa inghjustu. U gasu àcitu carbonicu sviluppatu affetta u core, è cusì agisce nantu à i nervi per causà attacchi di paralisi o altri disordini nervosi è musculari. Trà i segni è l'evidenza di u vegetarismu sò l'irritabilità, a lasaltà, i flussi nervosi, a circulazione compromessa, a palpitazione di u cori, a mancanza di continuità di u pensamentu è a cuncentrazione di a mente, un rumpimentu di una robusta salute, un eccessivu di u corpu, è una tendenza à salariu. L'alimentazione di carne furnisce u corpu cù a forza naturale chì esige. Fa di u corpu un animali forte, sanu, fisicu, è custruisce stu corpu animale cum'è una fortezza daretu à a quale a mente pò risiste à l'assaltimenti di altre personalità fisiche chì si scontra è chì deve cuntene cù in ogni grande cità o riunione di persone. .

HW Percival