The Word Foundation

THE

PARMA

1916 GENERU.


Copyright, 1916, da HW PERCIVAL.

MOMENTI CON AMICI.

 

Chì ghjè generalmente intesu u terminu "Anima" è cumu si deve usà u termine Soul?

U terminu hè adupratu in parechje manere sferenti. Quelli chì l'utilizanu anu in regula nozioni vague di ciò chì intende di designà per quessa. Tuttu ciò chì anu in mente hè chì ùn hè micca qualcosa; chì ùn hè micca qualcosa di materia fisica grossa. In più, u termine hè adupratu indiscriminativamente, cume hè naturale induve ci sò tanti gradi in u sviluppu di a materia, è ùn ci hè nisun sistema accettatu per designà questi gradi. L'Egiziani parravanu di sette ànimi; Platonu di una tripla anima; i cristiani parranu d'anima cum'è qualcosa di sfarente di u spiritu è ​​di u corpu fisicu. A filusufia hindu parla di varie tippe d'anime, ma hè difficiule di spiccà l'affirmazioni finu à un sistema. Alcuni scrittori teosofichi distingue e trè ànima - l'anima divina (buddhi), l'anima umana (manas), è kama, l'anima animale. I scrittori teosofichi ùn accunsenu micca à ciò chì u termine anima deve esse applicata. Dunque ùn ci hè micca una chiaruzza, nisuna cuncisione, al di là di questu chì u termine anima copre in a literatura teosofica diversi aspetti di a natura invisibile. Dunque, hè impussibile di dì ciò chì generalmente hè intesu per u termine anima.

In e frasi di parlà cumuni cum'è "amori cù u core è l'anima", "Daria a mo anima per ella", "apre a mo anima à ellu", "festa d'anima è di scorrimentu di a ragione", "ochji animati", "l'animali anu anime, "" anime di i morti, "aghjunghjenu à a cunfusione.

Sembra chì l'unica caratteristica in cumunu hè chì l'anima significa qualcosa di invisibile è intangibile, è dunque micca di materia terrena, è chì ogni scrittore usa u terminu per copre tale parte o parte di l'invisibile cum'è si senti piacè.

In seguente sò datu qualchi opinioni in quantu à u termine anima deve esse usata.

A sustanza si manifesta à ogni periodu di scoppiu, a sustanza hè respira. Quandu a sustanza si respira, si respira cum'è entità; vale à dì entità indipendenti, unità individuali. Ogni unità individuale hà a potenziale, anche micca a pussibilità immediata, di diventà u più grande concebile. Ogni unità individuale quandu si respira hà un aspettu duale, à dì, un latu hè cambiatu, l'altru inalteratu. U latu cambiante hè a parte manifestata, u cambiante hè a parte non manipulata o in sustanza. A parte manifestata hè spiritu è ​​anima, forza è materia.

Questa dualità di spiritu è ​​d'anima si trova à traversu l'inseme di i cambiamenti chì si riescenu à l'altru in un periodu di manifestazione.

Una unità indipindente entra in cumbinazione cù altre unità individuali, ma mai perde a so individualità, ancu s'ellu ùn hà micca identità in principiu.

In a materializzazione da i primi stadii di a spiritualità in e tappe successive di concrezione, vale à dì in materia fisica, u spiritu perde gradualmente a so predominanza, è a materia ottene ascendenza in gradi simili. U terminu forza hè adupratu in locu di spiritu, à quale currisponde, mentre a materia hè aduprata in u locu di l'anima.

Quellu chì usa u terminu materia ùn deve micca pensà chì hà dispensatu cù u terminu ànima è chì sà ciò chì materia hè. In fatti, pò esse chì ellu sà pocu ciò chì materia hè quant'ellu sà ciò chì l'anima hè. Sapi di l'apparenza à i sensi di certe qualità è proprietà di a materia, ma in quantu à ciò chì a materia hè, fora di queste, ùn sà, almenu micca quandu e so percepzioni sensuali sò u canale à traversu quale l'infurmazioni li arrivanu.

U spiritu è ​​l'anima è a mente ùn anu micca esse usatu in modu intercambiable cum'è sinonimi. In i mondi ci sò sette ordini o classi d'animi nantu à quattru piani. I sette ordini di l'anima sò di dui tippi: l'anime discendenti è l'ànima ascendente, l'involuzionaria è l'evolutiva. L'animi discendenti sò energizati, urientati, ispirati à l'azzione per spiritu. L'animi ascendenti sò, o ùn sò micca duverebbe esse, criati è guidati da a mente. Quattru di e sette ordini sò Animi di a natura, ogni ordine chì hà parechji gradi in u mondu à quale appartene. U spiritu impele una anima descendente nantu à a strada di l'involuzione da l'espiritu astrattu in u fisicu concretu attraversu varietà di vita è forme è fasi di a natura, finu à chì si sviluppa o hè purtatu in a forma fisica umana. U spiritu o a natura preme l'anima in avanti quantunque implica, ma deve da a mente esse alzata cum'è un'anima ascendente in u percorsu di l'evoluzione, attraversu i diversi gradi di ognuna di e trè ordini da u mortale umanu à l'immortale divinu. . L'anima hè a spressione, l'essenza è l'entità di u spiritu, è a vita è esse di a mente.

Per distinguirle trà e sette ordini pudemu chjamà anime discendenti à respiraghju, ànima di vita, ànima in forma, ànima sessuale; è l'ordine ascendenti-anime, anime-umane, è immortale-anime. Cuncernendu u quartu, o ordine di u sessu, capite chì l'ànima ùn hè micca sessu. U sessu hè una caratteristica di a materia fisica, in quale tutte l'ànime anu da esse temperatu prima di pudè esse criatu nantu à a strada evolutiva da a mente. Ogni ordine hè sviluppatu un novu sensu in l'anima.

E quattru ordini di l'anima di a natura ùn sò micca è ùn ponu esse immortali senza l'aiutu di a mente. Esistenu cum'è respirazioni o vivi o forme per longu periodu, è poi esistenu in u corpu fisicu per un bellu pezzu. Dopu qualchì tempu si cessanu di esiste cum'è anime in un corpu è deve passà per un periodu di cambiamentu incidentale à a morte. Allora da u cambiamentu vene una nova entità, un novu statu, in quale l'educazione o l'esperienza in questu ordine hè continuatu.

Quandu a mente si cunnessione cù l'anima per alzà, a mente ùn pò micca prima riesce. L'anima animali hè troppu forte per a mente è ricusa di esse risuscitatu. Cusì mori; perde a so forma; ma di u so essenziale essenziale chì ùn si pò perde a mente chjama un'altra forma. A mente riesce à elevà l'anima da l'animali à u statu umanu. L'anima ci vole à sceglie s'ellu vole vultà à l'animali o à passà à l'immortale. Guadagna a so immortalità quandu cunnosce a so identità da parte è indipindente da a mente chì l'aiutò. Eppo quellu chì l'anima diventa una mente, è a mente chì hà risuscitatu l'anima per diventà una mente pò passà al di là di i quattru mondi manifestati in l'insignatu, è diventa unu cù l'Anima Divina di tutti. Chì ciò chì sta anima hè descritta in l'editorialu "Soul", ferraghju, 1906, Vol. II, A PAROLA.

Ci hè una alma o anima cunnessa à ogni particella di materia o di natura, visibile è invisibile; cù ogni corpu, sia u corpu sia minerale, vegetale, animale o essere celeste, o una urganizazione pulitica, industriale o educativa. Quella chì cambia hè u corpu; ciò chì ùn cambia micca, mentre mantene inseme u corpu cambiante cunnessu, hè l'anima.

Ciò chì l'omu voli à sapè ùn hè micca tantu nant'à u numeru è tippu d'ànime; vole sapè quale hè l'anima umana. L'anima umana ùn hè micca a mente. A mente hè immortale. L'anima umana ùn hè micca immortale, ancu s'ellu pò esse diventatu immortale. Una parte di a mente cunnessione cù l'ànima umana o discende in un corpu umanu; è questu hè chjamatu una incarnazione o una reencarnazione, ancu se u terminu ùn hè micca precisu. Sì l'ànima umana ùn offre micca troppu resistenza à a mente, è se a mente riesce à u scopu di a so incarnazione, eleva l'ànima umana da u statu di una anima mortale à u statu di immortale. Eppo quellu chì era una anima umana mortale diventa immortale - una mente. U cristianisimu, è sopratuttu a duttrina di l'espiazione vicaria, hè fundatu annantu à questu fattu.

In un sensu particulare è limitatu l'anima umana hè a forma etereale è intangibile, u wraith o u fantasma di u corpu fisicu, chì mantene a forma è e caratteristiche di u corpu fisicu in continuo cunghjunzione è li conserva intatti. Ma l'ànima umana hè più cà questu; hè a parsunalità. L'anima o a personalità umana hè un essere maravigliu, una vasta urganizazione, in quale sò cumminati per scopi definiti, rapprisentanti di tutti l'ordini di l'anima discendente. A persunalità o l'anima umana riuniscenu e include i sensi esterni è interni è i so organi, è regula è armonizeghja e so funzioni fisiche è psichiche, è conserva l'esperienza è a memoria in tuttu u terminu di l'esistenza. Ma se l'anima umana mortale ùn hè micca stata risolta da u so statu umanu mortale - se ùn hè micca diventata una mente - allora, chì l'anima o a personalità mori. L'alzamentu di una anima per esse una mente deve esse fatta prima di morte. Hè diventatu una mente significa chì unu hè consciente di l'identità indipindentemente è fora di u corpu fisicu è i sensi esterni è interni. Cù a morte di a persunalità o l'ànima umana l'ànime rapprisentanti chì a compone sò sguassate. Riturnanu à i so ordini rispettivi di l'anima discendente, per entra di novu in cumminazione di una anima umana. Quandu l'anima umana mori ùn hè micca necessariamente è micca generalmente persa. Ci hè quì in questu chì ùn mori micca quandu u so corpu fisicu è a so forma ghostly sò distrutti. Quellu di l'ànima umana chì ùn mori hè un germe intangibile invisibile, u germenu di personalità, da u quale si chjama una nova personalità o anima umana è intornu à quale hè custruitu un novu corpu fisicu. Quellu chì chjama u germe di personalità o d'anima hè a mente, quandu quella mente hè pronta o s'appronta per incarnà. A ricustruzione di a personalità di l'anima umana hè a basa chì hè fundata a duttrina di a risurrezzione.

Per cunnosce tutte e variità d'animi unu hà bisognu di una analitica è di una cunniscenza cumpleta di e scienza, trà di elle a chimica, a biologia è a fisiologia. Dopu, hè necessariu abbandunà e torte chì ci piace a chjamà metafisica. Ddu termine deve piantà per un sistema di penseru quantunque precisu è affidabile cum'è e matematiche. Dotatu di un tali sistema è cù i fatti di scienza, averiamu dunque una vera psiculugia, una scienza di l’anima. Quandu l'omu u vulerà uttene.

HW Percival