The Word Foundation

U soffiu chì attraversu i cancelli di u cancer hà attraversatu a linea in i mondi manifestati hè passatu per elli, è da e porte di u capricornu torna cum'è manas, a mente più alta, l'individualità, u pensatore cunuscente, à i mondi superiori.

- U Zodiac.

THE

PARMA

Vol. 2 GhjANUARIO, 1906. N ° 4

Copyright, 1906, da HW PERCIVAL.

INDIVIDUALITÀ.

U Zodiacu hè u grande orologio stellatu di u spaziu infinitu chì, inaudibilmente, misteriosamente, annulla u tempu di a nascita di l'universu, a so durata è a decadenza, è à tempu determina i trasfurmazioni di una cellula di sangue in a so circulazione per u corpu.

U Zodiac hè a Bibbia di l'infinitu, a storia è u libru di creazione di a creazione, a preservazione, è a distruzzione di tutte e cose. Hè u palcuscenicu di tutti i passati è di u presente è di u destinu di l'avvene.

U Zodiac hè u percorsu di l'ànima da u scunnisciutu per mezu di u cunnisciutu è di l'infinitu dintra è oltre. U Zodiac à esse studiatu, è questu hè tuttu, hè in i so dodici segni rapprisentati in l'omu.

U Zodiac cù u so circulu di dodici segni dà una chjave per u noumenal non manifistatu è per l'universi fenomenali manifestati. Disegnate una linea orizzontale da u cancer à u capricornu. Allora i segni sopra a linea rapprisentanu l'universu non manipulatu; i segni sott'à a linea orizontale da u cancer à u capricornu rapprisentanu l'universu manifestatu in i so aspetti spirituali è psichichi è fisichi. I segni cancru, virgo, è libru, rapprisentanu l'involuzione di u soffiu in a vita è a forma, u sviluppu di a forma in u sessu, è l'incarnazione di u soffiu in questu. I segni libru, scorpio, sagittariu, è capricornu, rapprisentanu l'evoluzione di u soffiu attraversu u sessu, u desideriu, u pensamentu, è l'individualità, u ciculu di manifestazione, furmazione è sviluppu di u soffiu attraversu i mondi fenomenali manifestati, è u ritornu à sempre. noumenale invisibile.

Se l'entità chì cumencia à incarnate in u cancer cum'è a respira ùn riesce à rializà l'autocunoscenza completa è completa, cum'è indicatu da u segnu capricornu, o individualità, mentre è davanti a morte di a personalità - chì a personalità hè furmata da segni di vita, forma, sessu, desideriu è pensamentu - allora a personalità mori è l’individualità hà un periodu di riposu, è torna à respira per custruisce una altra personalità. Questa cuntinueghja a vita dopu a vita finu à chì u gran travagliu hè finalmente rializatu è l'individualità ùn hà micca bisognu di incarnà più, salvu ùn ci vole.

Alpi era u primu chì apparsu à u principiu di l'involuzione di stu mondu; fruttò annantu à l'oceanu di vita è respirava in attività i germi di a vita; ancora scurciatu è respirava sopra l'acqua di a vita, u soffiu li fece precipità in forma ethereale-astrale, per poi cuncretizà in forma fisica di u sessu, in quale u soffiu incarnò una parte di sè stessu. Allora u desideriu in a forma umana hà rispostu à u soffiu di a mente è si fuse in u pensamentu umanu. Cù u penseru hà cuminciatu a rispunsabilità umana; pensatu hè karma. U soffiu, per mezu di u pensamentu, hà cuminciatu à trasmette a vita è a forma, u sessu è u desideriu, in a vestura di l'ego superiore, chì hè l'individualità. Ùn si pò incarnà cumplitamenti in l'omu finu à chì l'omu sottumette a so persunità à i so fini di u divinatore.

L'individualità ùn hè micca vita, ancu cume u soffiu hè u sforzu iniziale di u soffiu chì respira a vita in attività, determina i corsi di a vita, è limita u campu di l'operazioni di a vita. L’individualità ùn hè micca forma, puru sì in ogni incarnazione di l’individualità crea forme. L'individualità crea a forma di disignu per a so persunale chì deve esse custruita da a vita è natu in u mondu per via di u sessu. L'individualità ùn hè micca sessu, ancu s'ellu hà causatu l'essenza una volta doppia sessuale in unu di i sessi chì l'individualità puderia incarnà, per passà per i focu di u sessu è esse temperatu à e forze di u mondu, chì in u sessu. L'individualità puderia equilibrà l'oscillazione esterna è interna di u soffiu, diventa invulnerable è capace di guidà u so cursu in modu sicuru attraversu e timpeste astrali, e passioni è i whirlpools di u sessu, attraversu u sessu per eseguisce i desideri di a famiglia è di u mondu, è attraversu e mentre in corpi di sessu per equilibrà, armonizà, è uniscenu in un esse, quellu chì si prisenta com'è separatu in u so doppia operazione cum'è respirazione è individualità, ma chì, in effetti, hè una in a so azione perfetta. L'individualità ùn hè micca u desideriu, ancu chì si sveglie u desideriu da u so state latente chì poi attrae è tira l'individualità in a vita manifestata. Allora l'individualità travaglia cù u desideriu, è supera a resistenza chì u desideriu offre. Quì a mente cresce forte è ferma, è ghjè u mezzu à traversu chì u desideriu hè trasmessu in a vuluntà (pisci).

L'individualità ùn hè micca pensata, ancu s'ellu produce pensamentu per a so azzione per via di u soffiu di u desideriu è dunque porta à un prucessu di turmentu divinu, un prucessu per u quale l'individuità resiste à u dolore è u piacè, a miseria è a ricchezza, a vittoria è a scunfitta, è emerge da u furnace di prova immaculata in a so purezza è tranquilla in a so immortalità. A mente più alta hè a stessa cosa di ciò chì quì si chjama l'individualità. Hè u principiu di I-am-I, quellu chì supraneghja a personalità è incarna parzialmente da a vita à a vita. A mente più bassa hè a riflessione di a mente più alta nantu à e in a persunale è hè quella porzione di a mente superiore chì incarna. Ciò chì hè generalmente chjamatu a mente hè a mente inferiore, chì funziona attraversu u cerebelu è u cereu, u cervellu esternu.

A mente hà avà cinque funzioni. Quessi sò stati spessu parlati di smelling, tasting, heard, see, and touch and feeling, ma ci sò duie altre funzioni di a mente chì ùn sò micca generalmente cunnisciute è raramente parlate di perchè ùn sò micca usati o sperimentate da parechji. Sò aduprate da i più grandi salvi solu è u so usu cumprena l'essere umanu. Sti dui sensi è e funzioni di a mente sò i I-am-I-e-tu-voi-arte-I sensi. L'urgani currispondenti à esse sviluppati per queste funzioni sò u corpu pituitariu è a glàndula pineale, attualmente parzialmente atrofiata in l'omu ordinariu. E facole, avà adumbrated solu, saranu cunniscenze è saviezza, cunnuscenza è essendu.

A mente inferiore deve unisce à qualcosa, sia cù a mente superiore o in altrò cù i sensi è i desideri. Sti dui tendenzi sò e duie fasi di l'amore. L'una di solitu hè cunnessa cù i sensi è i desideri, è hè ciò chì l'omu umanu chjamanu "amore". L'amore più altu micca in generale cusì chjamatu, hè di a mente superiore. Questu amore hè scunnisciutu da i sensi è a persunalità; a so essenza hè u principiu di sacrificà, rinunzia per ella stessu per i principii astratti.

Cume hè chì a mente diventa l'esclava di i sensi, di i desideri, di u corpu, anche se u soffiu mentale era u so creatore è deve esse u so guvernatore? A risposta si trova in a storia passata di a mente incarnante. Hè questu: dopu chì u soffiu di a mente avia creatu i sensi è avè principiatu à utilizallu, l'illusione prodotta da i sensi hà assuciatu a mente à identificà si cù a personalità.

Quella porzione di l'individualità chì hè chjamata a mente minima si respira in a persunalità (un animale) à a nascita. L'incarnazione si face ordinariamente per via di u soffiu fisicu, vale à dì a mente più bassa si mette in u corpu per mezu di u soffiu fisicu, ma ùn hè micca u soffiu fisicu. U soffiu fisicu hè causatu da u soffiu di a mente, è questu sopra-mente hè a mente più bassa. Ddu soffiu chì hè a mente superiore, l'individualità, hè quellu chì in a Bibbia si chjama u santu pneuma, è hè ancu qualchì volta chjamatu u soffiu spirituale. Ùn si incarnerà finu à chì l'omu si rigenera, è un omu si regenerate perchè a pneuma, in altri palori, l'individualità cumpleta, hà incarnatu pienamente.

Siccomu u mondu di spider hè limitatu à u web di a so filatura, cusì u mondu di l'omu hè limitatu à i pinsamenti di u so propiu tissutu. U mondu di l'individualità hè un travagliu nettu di pinsamenti in quale u tissu si move è cuntinueghja à tissutu. U spider tira u so filu di sita è u fissa à un oggettu, è à l'altru, è à l'altru, è nantu à sti linii custruisce u so mondu. A mente allargà e so linee di pensamentu è li adatta à e persone, à i posti, è à l'ideale, è nantu à queste, cù questi, per questi penseri chì custruisce u so mondu. Per u mondu di ogni omu hè sughjettivu; u so universu hè limitatu da ellu stessu; i so amori è piace, a so ignuranza è a so cunniscenza sò centrati in ellu. Vive in u so propiu universu, i confini di quale custruisce. E ciò chì crede ch'ellu hè realità sò e stampe pensate cù quale l'inseme. Siccomu u web pò esse spazzatu è u spider resta per custruisce un'altra, cusì in ogni vita l'individualità face esse custruita per ellu stessu un universu novu, anche si spessu a personalità ùn a sapi.

A persunalità è l'individualità sò aduprate in modu intercambiabile cumu saranu truvate à cunsultà i lessichi più appruvati induve tutti dui sò datu cum'è significatu l'abitudini è e caratteristiche di a mente è u corpu. E derivazioni di ste parolle, però, sò opposti in u so significatu. A personalità hè derivata da per-sonus, attraversu sonu, o sona à traversu. feet era a maschera chì l'attori antichi portavanu in i so drammi, è chì venenu à significà l'interu vestitu purtatu da un attore mentre imponava qualsiasi carattere. L’individualità vene in-dividuus, micca divisibile. U significatu è a relazione di ste parolle sò dunque fattu chjaru è distinti.

L'individualità hè solu un nome. Pò esse appiicatu à un universu, un mondu, o l'omu, o à qualsiasi essere chì rapprisenta pienu u principiu di a cuscenza di sè stessu.

A persunalità hè a maschera, u mantellu, u vestitu chì hè purtatu da l'individualità. L'individualità hè l'ego permanente indivisibile chì pensa, parla, è agisce attraversu a so maschera o a so persunalità. Cum'è un attore l'individualità si identifica cù u so vestitu è ​​a parte quandu u ghjocu cumincia, è di solitu cuntinua à identificà si cù a parte è ghjucà in tuttu l'atti di a vita di svegliu. A personalità hè cumposta da a vita è a forma è u sessu è u desideriu chì, quandu sò adattati è attunati currettamente, cumprendenu a macchina di pensamentu à quale responde l'individualità è attraversu quale pensa.

In a persunalità ci hè un arburu da quale, se l'individualità, u giardiniere, l'alimenta è a poda, pò racoglie è manghjà di i so dodici frutti, è cusì cresce in una vita immortale cuscente. A personalità hè una forma, un vestitu, una maschera, in quale l'individualità aparece è face a so parte in a tragedia divina-dramma-cumedia di l'età in ora ch'ella sia ghjucata di novu nant'à a scena di u mondu. A persunalità hè un animale chì l'individualità, u viaghjatore di l'età, hà criatu per u serviziu è chì, se nutrittu, guidatu è cuntrullatu, hà da trascinà u so cavaliere attraversu pianuri desertici è crescita di ghjungla, attraversu periculi periculosi, attraversu u desertu di u mondu. a terra di sicurità è di pace.

A persunalità hè un regnu, induve l'individualità, u rè, hè circundatu da i so ministri, i sensi. U rè tenga tribunale in le camere reale di u core. Cuncessendu solu e petizioni ghjusti è utili di i so sughjetti, u rè fererà l'ordine da a cunfusione, l'azzioni legale è cuncertata fora di u ribellu è di a rivolta, è avè un paese ordinatu è ben regulatu induve ogni criatura vivente face a so parte per u bè cumunu di u paese

In a ricustruzione di a persunalità prima di nascita è in a dotazione di ella cù i tesori di a so eredità dopu à a nascita, ci hè regulatu a furmazione è u sviluppu di l'universu da u so stadiu incipiente, inseme cù a storia di ogni età. In questa personalità, abita dunque l'individualità - creatore, preservatore è ricreatore di l'universu - in u workshop alchimicu di u corpu. In stu attellu ci hè a biblioteca magica cù i so ricordi di l'età è i so horoscopi di u futuru, ci sò i so alembici è i crucifi in quale u magu alchimista pò estrace da l'alimentariu di u corpu a quintaessenza chì hè l'elixir di a vita, u nettaru di i dii. In questa stanza alchimica l'alchimista pò sottumette l'appetite è i desideri è i desideri di a persunalità à e purgazioni, trasfurmazioni è sublimazioni, cunnisciute da l'arti magicu. Quì trasmette i metalli baserichi di e passioni è di a so natura più bassa in u cruciveru di fondu in oru pur.

Quì u magu alchimistu cunsuma u travagliu maiò, u misteru di l'età - di trasfurmà un animale in un omu è un omu in un dio.

A persunalità hè di un valore assai grande. Se a personalità avà deve esse distrutta perchè era mai stata custruita è perchè permessa di cultivà? Sè avà in u nostru statu prisente, a persunalità avissi da esse distrutta allora unu falaria ind'è i sogni grigii di a notte inattiva, a notte di u mondu, o s'inturnighjava à traversu u sonu rotulante di una eternità, o esse fissatu un prigiuneru immortale in a a mità di u tempu, avè cunnuscenza, ma senza u putere di utilizallu; un scultore senza marmura o cincelu; un vaso senza a so rota o argilla; un soffiu senza desideriu, corpu o forma; un Dieu senza u so universu.

U giardiniere ùn averebbe micca fruttu senza u so arbre; l'actor ùn pudia ghjucà u so parte senza u so vestitu; u viaghjatore ùn pudia viaghjà senza u so animale; u rè ùn seria micca rè senza u so regnu; u magu alchimista ùn pudia travaglià nisuna magia senza u so laboratoriu. Ma l'arbulu duverà frutti amari o inutili, o nè frutti in tuttu, senza chì u giardiniere a pudieghja; u vestitu seria senza forma o parte in u ghjocu senza chì l'attore u purtava; l'animali ùn averia micca sapiutu induve andà senza u viaghjatore per guidallu; u regnu cessaria di esse un regnu senza un rè per guvernà; u laboratoriu ferma inutile senza chì u magu avia un travagliu in questu.

L'arbre hè a vita, a forma di vestiti, a vulintà di l'animali; questi piglianu un corpu fisicu di u sessu. U corpu tutale hè u laboratoriu; l'individualità hè u magu; è u pensamentu hè u prucessu di trasmutazione. A vita hè u costruttore, a forma hè u pianu, u sessu hè u bilanciu è l'equalizatore, u desideriu hè l'energia, pensatu u prucessu, è l'individualità di l'architettu.

Pudemu facilmente distingue l'individualità è a persunalità. Quandu pensate di un sughjettu eticu è morale impurtante si sente parechje voci, ognunu circandu di rivendicà l'attenzione è affucà l'altri. Eccu sò e voce di a persunalità, è quella chì parla u più forte generalmente prevalerà. Ma quandu u cori u dumanda di umiltà a verità, st'istante voce si sente cusì dolce chì ferma disputà. Questa hè a voce di i toi di u Diu internu - a mente superiore, l'individualità.

Hè ragiò, ma micca u prucessu chjamatu ragiunamentu. Parla ma una volta nantu à ogni sughjettu. Sì a so attitudine hè agita annantu vene un sentimentu di forza è putenza è a sicurità di avè fattu u dirittu. Ma s'ellu si ferma d'argumentà è sente e voce di u ragiunamentu di a mente più bassa, allora si diventa scunnisciutu è cunfusu, o s'inghjotta in sè crede chì unu di i tanti voci hè a sola voce. S'è unu si cuntene contra a sola voce o ricusa di sente quandu si parla, ùn cessarà di parlà è ùn averà micca mezi di cunnosce veramente dirittu di u male. Ma se unu ascolta cun attenzione fissa è seguiterà strettamente ciò chì dice, allora puderà amparà à cumunu cù u so diu nantu à ogni attu impurtante, è cammina in pace per ogni tempesta di vita finu à ellu diventerà individualità autocuscente, sò. -U Cuscenza.