The Word Foundation

THE

PARMA

Vol. 2 DECEMBRE, 1905. N ° 3

Copyright, 1905, da HW PERCIVAL.

PENSI.

Cù u penseru principia u terzu quaternariu.

U primu quaternariu: a cuscenza (arie), u muvimentu (tauro), a sustanza (gemini), u soffiu (u cancer) si trova in u mondu noumenale. U secondu quaternariu: a vita (leu), a forma (virgu), u sessu (libra), è u desideriu (scorpione), sò u prucessi da quale u principii di u mondu noumenal sò spartu in u mondu fenomenale manifestatu. U mondu fenomenale manifestatu hè chjamatu in esistenza per respira è finisce cù l'individualità. U terzu quaternariu, chì principia cù u pensamentu, si compone di u pensamentu (sagittariu), l'individualità (capricornu), l'anima (aquarius), è a vulintà (pisci).

Cum'è a vita hè u principiu di u prucessu in a custruzione di un corpu per i sensi esterni, cusì u pensamentu hè u principiu di u prucessu in a custruzione di u corpu di i sensi interni.

U pensamentu hè una fusione di a mente è di u desideriu. A mente attraversu u soffiu sopra u corpu infurmatu di u desideriu in l'omu, è u desideriu nasce cum'è una massa senza forma, unisce cù u soffiu, hè datu forma è diventa pensatu.

U pensamentu entra in u corpu solu à traversu certi centri. U caratteru di u pensamentu pò esse cunnisciutu da a funzione di u centru à traversu. U numeru è e cumminazzioni di i pinsamenti sò più numerose è variate cà i milioni d’esseri da quali venenu, ma tutti i pinsamenti ponu esse classificati sottu à quattru capi. Quessi sò sessu, elementale, emotivo, è intellettuale.

I pinsamenti di a natura sessuale stimulanu è entranu à traversu quellu centru è, agiscendu nantu à u plexu solare è suscitendu l'organi di a regione abdominale, s'incendenu cum'è un soffiu caldu à u core. Se ottenenu l'ingressu allora si alluntaneghjanu cum'è forme indistinte à a gola è da allora passanu à a testa induve sò datu forme - cusì chjaru è distinti cum'è u sviluppu individuale permette. Quandu unu senti un stimulu in a regione sessuale, pò esse sapendu chì qualchì influenza strana agisce nantu à ellu. S'ellu si espulsava o si distrusse u penseru deve ricusà di sangiunà quandu richiede

Hè sopra hè luce, quì sottu hè vita. Di novu l'ordine cambia, è avà, attraversu u pensamentu aspirante, sti mondi manifestati di a vita è di a forma, u sessu è u desideriu, è u pensamentu stessu, sò cambiati da l'alchimia à a luce. U ZODIAC. entrata in core, è sintendu in core un amore per l'essere chì hè nella u corpu, o indettendu u pensamentu à a cuscenza più alta à chì hè capace di ghjunghje è d'invucà a so prisenza. U sintimu passerà dunque in l'aspirazione è in esaltazione, è dopu in a pace. Hè assai più faciule per trasmette un penseru chì per cunduce si. Nisun pensamentu pò esse uccisu subbitu cumu e volte si credenu erroneamente. Pò esse alluntanatu, ma vultarà sicondu a legge ciclicu. Ma se u ricumpientu hè sustinutu ogni volta chì u ritorna, perderà gradualmente u putere è hà da sparisce.

Pensamentu di una natura elementale entra in u corpu à traversu u ombrello è i pori di a pelle. I pinsamenti elementari sò quelli di l'ira, l'odiu, a malizia, l'invidia, a luxuria, a famu è a sete, è quelli chì eccitanu i cinque organi di u sensu, cum'è a glutonia, o videndu una conflagrazione. Agiscenu nantu à u plexu solare è stimulanu l'arbulu di i nervi, cù a so radica in u centru sessuale, è e so rame in u plexu solare, o ghjucanu à quellu arbulu di i nervi, chì a radica hè in u cervellu, cù rami in u plexu solare.

Questi pensamenti elementari sò agiti è datu forza da l'organi addominali è righjunghjenu u cori da induve, se ricevenu sanzione, si ne vanu à a testa, piglia una forma definitiva è sò mandati da una di l'apertura cum'è l'ochju o a bocca, altri discendenu, distrughjenu u corpu è, affettendu tutti i so atomi, facenu risponde à a so azzione. Ogni forza elementale o penseru male chì trova cusì in entrata per l'ombrello pò esse cambiatu utilizendu a mente à a volta cù un pensamentu definitu di una natura diversa, o cambiatu u penseru in unu di amore disinteressu cum'è suggeritu prima; altrimenti u pensamentu sarà accentuatu in forza, datu à a forma secondu a capacità di l'individu di pensà, è esse mandatu in u mondu per agisce nantu à l'altri chì li permettenu.

Pensamentu di una natura emotiva umana entra in u core per via di aperture è centri in i petti. Ciò chì i pinsamenti emotivi (a volte chjamati sentimenti), ponu esse capiti megliu cunsiderendu l'avversione chì alcune persone anu contru à vede u vessi di sangue, o di vede a miseria o i suffrimi di l'altri quand'elli sò purtati direttamente in cuntattu cun tale miseria, ma scurdate à a fine appena i visi è i soni sò spariti, allora a mania religiosa, u psichisimu di rinvivimenti, l'entusiasmu di lotta, simpatia irragionevuli, è l'impulsione di una mossa in furia. Sicondu u caratteru di e emozioni discendenu da u core à e regioni più bassu, o s'alzanu è si piglianu forma in a testa è ci sò elevati à alta intellezione è potenza. Ogni tipu di pensamentu è impressione cercanu l'ingressu à a testa perchè a testa hè a regione intellettuale induve l'imprese sò datu forme è i pensamenti attivi sò rimudificati, elaborati è abbelliti. A testa hà sette aperture: narice, bocca, orecchie, e occhi, chì, inseme cù a pelle, ammettenu rispettivamente i cinque elementi cunnisciuti da l'antichi com'è terra, acqua, aria, focu è eteru, currispondenti à quali sò i nostri sensi di odore, degustazione, sintimentu, vedendu, è toccu. L'elementi è l'ughjetti di sensu agiscenu nantu o attraversu questi canali di u sensu chì cumincianu à operazione una o più di e cinque funzioni di a mente. E cinque funzioni di a mente operanu à traversu i cinque sensi è i cinque organi di sensu è sò i prucessi di u latu materiale di a mente.

E quattru classi di pensamentu sò urigginate da duie fonti: pinsamenti chì venenu da fora è pinsamenti chì venenu da dentru. Hè statu dimustratu cumu e trè prime classi chjamate venenu senza, stimulanu i so centri rispettivi è arrivanu à a testa. Tutti questi pinsamenti serve da u materiale è l'alimentu chì entra in u stomacu mentale cumu l'alimentu fisicu hè purtatu in u stomacu. Allora l'alimentu mentale passa per u trattu digestivu simile à quellu di u canale alimentariu, induve hè agitu da l'organi in testa chì anu funzioni analogiche à quelli in e regioni addominale è pelvico. U cerebellum hè u stomacu mentale, è e cunvoluzioni di u cerebrum u canali attraversu u materiale per u pensamentu, in u processu di digestione è assimilazione, prima ch'ella sia mandata da a testa, ochju, orecchio, naso, o bocca, cumpletamente furmatu in u mondu, in a so missione di u bè o di u male. Cusì l'impressioni o pinsamenti ricevuti à traversu i trè centri più bassi sò da una fonte esterna è ponu serve d'alimentariu per l'intellettu à a moda in forma.

U pensamentu chì vene da l'internu hà a so origine in u core o in a testa. Se in u cori, hè una luce ferma è chì rradia un amore disimpunente per tutte e cose, ma chì pò esse diventà un amore emozionale è passà in risposta à u chiancinu di l'umanità, attraversu i petti, s'ellu ùn hè micca alzatu cum'è una fiamma. di aspirazione à a testa. Quandu hè stata elevata pò esse analizata, sintetizzata, è equilibrata da u muvimentu universale in u pensamentu chì clarifica i cinque prucessi intellettuali citati. A funzione cincu volte di a mente attraversu i sensi sarà dunque apprezzata è capita. A forma di pensamentu chì urighjinaria dentru u capu pò esse pocu chjamatu cum'è un pensamentu postu chì vene cumpletamente furmatu senza alcun prucessu mentale. Simultaneamente cù l'apparenza in a testa hè azzione in a regione à a base di a spine chì face chì u capu sia pienu di luce. In questa luce hè capitu u mondu internu di u pensamentu. A fonte di u pensamentu chì vene da l'internu hè l'ego di sè stessu o u Superiu. Un tali pensamentu pò esse chjamatu solu da una vuluntà solu da quellu chì hà arrivatu à l'illuminazione è arrivatu à a saviezza. À tutti l'altri ghjunghje inesperu, in a meditazione profonda, o in una aspirazione fervente.

U pensamentu ùn hè micca mente; ùn hè micca u desideriu. U pensamentu hè l'azzione cumminata di u desideriu è di a mente. In questu sensu pò esse chjamatu mente più bassa. U pensamentu hè causatu sia da l'azzioni di u desideriu in mente, sia da a mente nantu à u desideriu. U pensamentu hà duie direzzione; quellu chì hè assuciatu à u desideriu è à i sensi, hè l'appetiti, passioni è ambizioni, è quellu chì hè assuciatu cù a mente in i so aspirazioni.

In a volta cupulata blu di un celu nuvoloso soffia un ventu è una massa fugliali cume di nebbia filmy. Da questu, i formi apparenu crescenu in più grande è diventanu più pesanti è scuri finu à chì u celu tutale hè sopra è a luce di u sole si chjude. Una tempesta furore, nuvole è altre forme si pèrdenu in a bughjura, rotte solu da un fulmine. Se a bughjura prevale fessi per continuà, a morte si sparghjeva nantu à a terra. Ma a luce hè più permanente da a bughjura, i nuvuli sò precipitati in a pioggia, a luce torna dissipa u bughju, è i risultati di e timpeste si vedenu. I pinsamenti sò generati in una manera sìmule quandu u desideriu piglia forma in cuntattu cù a mente.

Ogni cellula in u corpu cuntene u materiale è i germi di u pensamentu. L'impressioni è i pinsamenti esterni sò ricevuti à traversu u centru sessuale, elementale, è emotivo; odori, gusti, soni, culori è sentimenti (di toccu), passanu in u corpu da u passerellu di i sensi à traversu i cinque centri intellettuale; a mente respira ritmicamente, è simultaneamente cù un doppiu muvimentu in duie direzioni opposte, per mezu di tuttu u corpu, è cusì svegliate è liberanu i germeni di a vita; u desideriu dà a direzzione à a vita chì risurreghja cù un muvimentu di vortice à u cori, chì riceve un impetu annantu à a so strada mentre ascende. S'ellu hè un pensamentu di una passione feroce, di lussuria, o di rabbia, chì face l'accessu è sanzione di u cori, una massa vapore, oscura, di nuvola, ascenderà à a testa, puderà stupificà a mente è chjude a luce di raghjone da u cori. Tandu a tempesta di passione ira, raghjone pensate cum'è fulmine scorri, è mentre a tempesta di passione dura a passione ceca deve prevalerà; se cuntinua insanità o morte hè u risultatu. Ma cum'è in a natura, a furia di una tale tempesta hè prestu passata, è i so risultati ponu esse veduti à a luce di a ragione. U desideriu chì accede à u core - sì pò esse di passione ceca si pò sottumette - sorge in una fiamma in forma di varie tonalità à a gola, da allora à u cerebelu è à u cereale induve riceve tutti l'elementi di u sensu in a so prucessi di digestione, assimilazione, trasfurmazione, sviluppu è nascita. U centru olfactivu li dà olore è solidezza, u centru gustativu provoca un parcu è amara o umida è dolce, u centru auditivo u tonica in una nota dura o melodosa, u centru visuale dà a figura è l'arricchisce a luce è u culore, u centru perceptivu li dota di sintimentu è di scopu, è poi nasce in u mondu da unu di i centri di a testa una entità cumposta, una maledizione o una benedizzione per l'umanità. Hè un zitellu di a mente è di u desideriu. U so ciculu di vita dipende da u so creatore. Da ellu tira u so sustenimentu. Pensamenti chì ùn ricevenu micca u nutrimentu propiu durante u prucessu di gestazione, o chì sò nati prematuremente, sò cum'è scheletri grigi, o cose senza vita senza forma, chì vaganu senza scopu finu à attaccate à l'atmosfera di una persona di desideriu incerta, per passà è fora di a so mente cum'è un ghostu à traversu una casa viota. Ma tutti i pinsamenti creati da una mente sò i zitelli di quella mente, chì hè rispunsevule per elli. Si riuniscenu in gruppi secondu u so caratteru è determinanu e destinazione di a vita futura di u so creatore. Cum'è un zitellu, un pensamentu torna per sustenimentu à i so parenti. Entriendu in l'atmosfera, annuncia a so presenza da un sintimu currispondente à u so caratteru, è esige l'attenzione. Sè a mente rifiuta di divertisce o d'ascultà e so rivindicazione hè obligata da a lege di i cicli à rinunce finu à u ciculu permette di u so ritornu. A u listessu tempu perde forza è hè menu distinta in forma. Ma sè a mente entreghja u so figliolu, ferma finu à esse rinfrescatu è invigeratu è dopu, cum'è un zitellu chì u so desideriu hè statu gratificatu, si precipita à unisce à i so cumpagni in ghjochi è à fà locu per u prossimu candidatu.

I pinseri venenu à unu in gruppi, in nuvole. L'influenza decisiva di e custellazioni zodiacali, in cunnessione cù i setti principii determinanu l'avventu di i so pinsamenti, è a misura di u ciculu di u so ritornu. Cum'è ellu hà alimentatu i penseri di un certu tipu, à u so ritornu à ellu in a vita dopu a vita, cusì li hà rinfurzatu bè, è cusì anu debilitatu u putere di resistenza di a so mente è di l'atomi di u so corpu, finu à l'apparizione di questi penseri, stati d'umore, emozioni è impulsi, hà u putere è u terrore irresistibile di u destinu. Pensieri accumene, solidificà, cristallizà è diventanu forme fisiche, atti è avvenimenti, in a vita di un individuu cum'è di una nazione. Eccu dunque ghjunghjenu a brusca tendenza incontrollable di suicida, d'assassiniu, di rubà, di lussuria, è di fatti di battezza è di sacrifici di sè stessu. Dunque venenu l’umuri incontrollabili di tristezza, di rancore, di malizia, di disperazioni, di un dubbitu incertu è di una paura. Cusì vene a nascita in stu mondu cun un caratteru di gentilezza, generosità, umorismo o serenità, è i so opposti.

L'omu pensa è a natura risponde à sfuggisce i pinsamenti in una prucessione cuntinua mentre guarda cù u sguardu chì si dumanda, scunnisciutu di a causa. L'omu pensa in passione, invidia è rabbia, è fuma cù fureste è natura cù u so cumpagnu. L'omu pensa è fructifica a natura per u so pensamentu, è a natura nasce a so descendenza in tutte e forme organiche cum'è i zitelli di u so pensamentu. L'arburi, fiori, bestie, rettili, uccelli, sò in e so forme a cristallizazione di i so pinsamenti, mentre chì in ogni una di e so sfarente natura hè un ritrattu è una specializazione di unu di i so desideri particulari. A natura riproduce secondu un tippu datu, ma u pensamentu di l'omu determina u tippu, è u tipu cambia solu cù u so pensamentu. Tigre, agnelli, pavoni, pappagalli, tartarughe, continuanu à apparisce à a fine quandu l'omu si spicificherà da u caratteru di u so pensamentu. L'entità chì sperimentanu a vita in i corpi di l'animali anu da avè u so caratteru è a forma determinata da u pensamentu di l'omu finu à ch'elli stessi ponu pensà. Allora ùn anu più bisognu di u so aiutu, ma custrueranu e so stesse forme cume u pensamentu di l'omu hà ora custruisce u so è di i so.

Cum'è un lemniscate, l'omu si situeghja in i mondi noumenali è fenomenali. Per mezu d'ellu, a sustanza si distingue cum'è materia spirituale è si sviluppa in stu mondu fisicu in e so sette cundizioni da u spiritu à a materia. Per mezu di l'omu, chì stà à u centru, queste sette cundizioni sò armonizate è rientrà sustanza. Hè u traduttore chì dà forma à l'invisibile quandu si condensa è si solidifica, attraversu u pensamentu. Cambia a materia solida in l'invisibile è torna in visibile - sempre per pensamentu. Allora cuntinueghja in i so prucessi di cambià è di raffinà, di creà è di dissolve, di distrughje è di custruisce i so propri corpi, i mondi animali è vegetali, e caratteristiche di e nazioni, i climi di a terra, a cunformazione di i so cuntinenti, a so ghjuventù è l'età. è a ghjuventù à tuttu u ciculu - sempre attraversu u pensamentu. Cusì per mezu di u pensamentu porta a so parte in u gran travagliu di cambià a materia finu à ch'ella diventa a Cuscenza.